Dottor Neri Nutrizionista a Bologna

CELL:391/4973965  MAIL:info@drneri.it       Via G.MARCONI n°9 e Via EMILIA PONENTE 129/D 
Ananas: Proprietà benefiche e nutrizionali

Ananas: Proprietà benefiche e nutrizionali

Ananas frutto esotico: proprietà benefiche e nutrizionali

Sono pochissimi i frutti in grado di comunicare subito un’idea di estate, freschezza e spensieratezza come sa farlo l’ananas. La sua forma particolare e il suo gusto dolce sono alla base di questo particolare frutto che oggi troviamo comunemente in ogni mercato, ma che un tempo era un esotico frutto distante e ambito.

Oggi invece l’ananas è tra i frutti principali dell’estate italiana, sebbene sia ormai facilmente acquistabile in ogni periodo dell’anno per via delle coltivazioni in serra. L’ananas si distingue per una forma tipica a pigna, da cui deriva il nome inglese “pine apple”, lunghe foglie verdi e una polpa tra il giallo e l’arancione dal forte sapore dolce.

In questo articolo vogliamo approfondire tutti gli aspetti della vita di un ananas, dalla sua storia e origine, fino alle nostre tavole, passando per i sistemi di coltivazione e le proprietà benefiche dell’ananas per il nostro corpo.

Ananas: storia e origini

Partiamo dunque dalla storia, dalle origini dell’ananas. Come già accennavamo in precedenza e come già sottolineato nel titolo, l’ananas è un frutto esotico, ma non solo nel nome. Difatti questo simpatico e affascinante frutto fino alla scoperta dell’America da parte di Cristoforo Colombo era assolutamente sconosciuto al resto del mondo.

L’ananas era invece un importante sostentamento per le civiltà pre colombiane delle Americhe, in particola del centro e sud America. Qui gli indigeni chiamavano il frutto “nana” dai cui deriva il termine portoghese “ananaz” e in italiano di conseguenza “ananas”. Come abbiamo anche già accennato, l’altro nome “pine apple” deriva dallo spagnolo “pina” dall’effettiva somiglianza del frutto con una pigna.

I nativi usavano l’ananas, oltre che come frutto, anche per le sue doti medicamentose particolarmente concentrate nelle radici della pianta. Gli europei ovviamente rimasero conquistati da questo frutto che si aggiunse alla lunga lista di prodotti che oggi diamo per scontati ma che fino alla scoperta del nuovo continente ci erano totalmente estranei: pomodori, patate, peperoni, zucche, mais, fagioli e via discorrendo.

L’ananas venne subito importato in Europa dove fu talmente apprezzato da iniziarne la coltivazione in serre apposite. La pianta infatti è particolarmente bassa e produce un solo frutto ogni 18 mesi. Tuttavia la coltivazione in serre si dimostrò presto troppo dispendiosa e abbandonata di conseguenza.

Oggi la gran parte degli ananas che mangiamo provengono direttamente dal centro e sud America, i suoi luoghi di origine, dove trova il suo habitat naturale. Eppure dai primi dell’ottocento circa l’ananas trovò nelle isole Hawaii un luogo florido dove crescere, divenendo presto un simbolo del piccolo stato americano.

Da allora l’ananas ne ha fatta di strada e oggi si può trovare ovunque in forme sempre più ricercate, ma di cui ci occuperemo più avanti vedendo nel dettaglio come si può consumare.

Benefici e proprietà nutrizionali dell’ananas

Vista quale sia la storia dietro l’ananas e quale è stato il suo immediato successo nel mondo, adesso passiamo al lato più tecnico, ma anche più interessante del nostro discorso. Vediamo dunque quali sono le proprietà nutrizionali dell’ananas e di conseguenza i suoi benefici sul nostro corpo.

Proprietà nutrizionali

L’ananas è frutto davvero eccezionale anche nei suoi valori nutrizionali, come tutti sappiamo è particolarmente dolce, dovuto alla sua presenza di carboidrati, glucosio e fruttosio, ma ha anche una straordinaria azione idratante sul nostro corpo con tanti benefici in conseguenza che vedremo a breve.

Non è di certo tra i frutti più light che potrete trovare sul mercato, ma contiene comunque poche calorie con appena 42 calorie ogni 100 grammi di frutto. Oltre questo è povero di fibre, ma ricco di vitamina C e soprattutto di Bromelina.

La bromelina è un insieme di enzimi dotati di tante proprietà benefiche per il nostro corpo, in particolare è nota la sua azione digestiva, ma anche gli effetti antinfiammatori, antiossidanti e anticoagulanti non sono da sottovalutare. La bromelina è un la protagonista delle proprietà nutrizionali dell’ananas perché questo elemento viene estratto direttamente dalla pianta, in particolare dal gambo del frutto.

Per completare la nostra analisi vediamo insieme uno specchio completo di tutti i nutrienti dell’ananas.

  • Acqua 86.40 grammi
  • Kcal 42
  • Carboidrati 10 grammi
  • Proteine 0,5 grammi
  • Fibre 1 grammi
  • Potassio 250 mg
  • Fosforo 8 mg
  • Magnesio 16 mg
  • Ferro 0,5 mg
  • Vitamina C 17 mg
  • Vitamina E 0,10 mg

Questo quadro molto semplice dei nutrienti presenti in un ananas ci dà già una buona visione di quale sia il ruolo di questo frutto nella nostra alimentazione quotidiana. In particolare sono da sottolineare la presenza in dosi discrete di magnesio, vitamina C e potassio, tutti elementi indispensabili per la nostra salute.

Ananas: benefici sulla salute

Già nel vedere il precedente specchietto dei valori nutrizionali ci facciamo una buona idea dei benefici dell’ananas sul nostro corpo, ma vediamoli nel dettaglio.

  • Lotta alla ritenzione idrica. La forte presenza di acqua, 86,40 grammi ogni 100 di frutto, rende l’idratazione tra i principali benefici dell’ananas. Una buona idratazione contrasta la ritenzione idrica che è l’origine della cellulite e tanti altri problemi.
  • Lotta alle infiammazioni. Come abbiamo accennato la bromelina è tra gli elementi più importanti dell’ananas e tra le sue doti ci sono le proprietà antinfiammatorie. In particolare l’assunzione di ananas contribuisce ad inibire la produzione di bradichina, sostanza legata ai processi infiammatori nel nostro corpo.
  • Proprietà digestive. Ancora bromelina, lo sappiamo. Anche in questo la colpevole è proprio questa sostanza che svolge una straordinaria azione digestiva, attivando il nostro stomaco e il nostro intestino.

Ananas: come mangiarlo e come è presente sul mercato

Arriviamo in conclusione al consumo dell’ananas, oggi esistono tantissimi modi per mangiarlo, sia nella preparazione che nella sua disponibilità sul mercato. Infatti andando in un negozio potreste trovare l’ananas in vari modi:

  • Fresco. Chiaramente resta la versione migliore, ovvero il frutto fresco e senza lavorazioni particolari.
  • Tagliato a pezzetti. Nei supermercati sono presenti spesso vaschette di ananas già pronte alla consumazione, molto utili per una pausa pranzo salutare.
  • In scatola. Ebbene sì, l’ananas in scatola è, fin dagli inizi del novecento, una prelibatezza non da poco che vi consigliamo di provare.

Nostri Servizi

Nutrizionista Bologna, Dietologo, Diet Coach

COMPILA IL MODULO, PER INFORMAZIONI E PRENOTARE UN APPUNTAMENTO

Studio Dottor Neri, P.I.03522951205, Iscrizione ordine Biologi:074611. Copyright Dottor Neri-Nutrizionista a Bologna © 2005-2021 Tutti i diritti riservati

Zoe Web SolutionsRealizzazione Sito Web e Posizionamento sui Motori di Ricerca powered by Zoe Web Agency - Friends