nutrizionista Bologna, diete personalizzate, dieta, diet coach

Nutrizionista Bologna, Nutrizionista Sportivo e Clinico, Diete Personalizzate  -   391/4973965 - info@drneri.it

via MARCONI n°9 - via EMILIA PONENTE 129/D

Gli aminoacidi essenziali cosa sono e a cosa servono?

Gli aminoacidi essenziali cosa sono e a cosa servono?

Indice:

Gli aminoacidi essenziali cosa sono?

Gli aminoacidi essenziali, detti anche EAA in inglese, sono gli aminoacidi che il corpo non è in grado di sintetizzare ex novo , cioè al di fuori dell’assunzione dovuta all’alimentazione .

Gli altri aminoacidi definiti non essenziali, vengono prodotti a partire dagli aminoacidi essenziali, già all'interno dell'organismo. 

Gli aminoacidi svolgono funzioni differenti all'interno dell’organismo, sono indispensabili per la sintesi proteica e quindi hanno un ruolo sia plastico che strutturale.

Quali sono i ruoli svolti dagli aminoacidi essenziali?

Gli aminoacidi essenziali svolgono un ruolo di:

  • Funzione di struttura e costruzione del muscolo.
  • Funzione Energetica (ad esempio gli aminoacidi ramificati hanno un ruolo nella neoglucogenesi.
  • Nella produzione di energia 
  • Nella sintesi di ormoni e vitamine
  • Nella risposta immunitaria 
  • Come catalizzatori di molti processi metabolici

Ai fini della sintesi proteica è importante avere un rapporto bilanciato tra i vari aminoacidi e che quello definito aminoacido limitante sia presente in quantità sufficiente ai fini della costruzione della proteina e della sintesi proteica stessa.

Quali sono gli aminoacidi essenziali?

Gli aminoacidi sono 20 e sono presenti in tutti gli organismi viventi. Nel corpo umano sono presenti 8 aminoacidi essenziali: la leucina, lisina, isoleucina, metionina, triptofano, metionina , fenilalanina, valina . Leucina isoleucina e valina sono i cosiddetti aminoacidi ramificati

2 amminoacidi molto importanti contenenti zolfo sono la metionina la cisteina, il primo dei quali è essenziale e, mentre la seconda può essere sintetizzata da altre forme aminoacidiche. La fenilalanina e la tirosina sono due aminoacidi definiti aminoacidi aromatici.

Alcuni aminoacidi non essenziali possono essere prodotti solo da aminoacidi essenziali (per questo definiti aminoacidi condizionatamente essenziali: ad esempio, la cisteina può essere prodotta a partire dalla metionina. Altri aminoacidi prodotti a partire da aminoacidi essenziali ricordiamo anche la arginina la glicina, la glutammina e la prolina. Una nota particolare viene fatta per la taurina, che garantisce il buon funzionamento il cervello del fegato. Altri aminoacidi non essenziali sono la alanina la asparagina, acido glutammico, serina, alanina, acido aspartico.

Come sono composti gli aminoacidi?

Gli aminoacidi sono composti organici azotati formati da carbonio, idrogeno, ossigeno, e azoto. Sono caratterizzati dalla presenza di un gruppo amminico NH2 e di un gruppo carbossilico COOH. Una componente residua, definita componente R, è quella che caratterizza la struttura del singolo amminoacido. 

La sequenza dei singoli aminoacidi determina la formazione di peptidi, che rappresentano la struttura peptidica primaria delle proteine. A seguito del legame dei singoli filamenti peptidici, in configurazione Alfa elica o beta foglietto porta alla configurazione secondaria, e alla formazione della struttura terziaria e quaternaria, dovuta all’associazione di più strutture secondarie e al raggomitolamento delle singole catene peptidiche. La struttura quaternaria rappresenta la vera struttura funzionale proteine .

Come vengono digerite le proteine e assorbiti gli aminoacidi negli esseri umani?

La digestione delle proteine avviene partendo dallo stomaco grazie all'azione di un enzima detta pepsina attivato in presenza di acido cloridrico all'interno dello stomaco stesso, e a seguire grazie all'azione di enzimi pancreatici tipo proteolitico tra cui la tripsina ed altri, grazie al quale le proteine vengono degradate e scomposte in mono, di, tripeptidi che possono essere assorbiti e attraversare le pareti degli enterociti, le cellule della parete intestinale, ehi portate da queste al flusso ematico per raggiungere il fegato .

Quali sono le fonti migliori di aminoacidi essenziali?

Le proteine vengono classificate in base a alcune caratteristiche che se hanno. La prima caratteristica è il valore biologico. Il valore biologico di una proteina e dato dalla presenza di tutti gli aminoacidi essenziali, o dalla carenza di alcuni di questi. La carenza di uno o più aminoacidi essenziali determina la presenza di questi aminoacidi limitanti: tipico è l’esempio dei cereali e dei legumi.

Quali sono gli effetti della carenza di aminoacidi essenziali?

La carenza di aminoacidi nel mondo occidentale è abbastanza rara, grazie ad una alimentazione ricca in prodotti animali. In alcune condizioni si possono presentare condizioni di carenza o amminoacidica dovuti soprattutto a malnutrizione, o a cattivo assorbimento di questi macroelementi.

Se l'assorbimento di aminoacidi essenziali è inferiore al minimo necessario, si possono verificare delle carenze e delle problematiche a diversi organi e apparati:

  • Sistema immunitario
  • Funzioni della mucosa intestinale
  • Cervello e funzioni cerebrali
  • Funzioni renali.

Quali sono i segni fisici di una carenza di sintesi proteica?

Si può verificare:

  • Edema.
  • Scarsa muscolatura.
  • Scarsa crescita nei neonati e nei bambini.
  • Pelle squamosa.
  • Capelli sottili e fragili.
  • Bassa albumina sierica.
  • Bassa transferrina.

Dottor Neri, nutrizionista a Bologna

Nostri Servizi

Nutrizionista Bologna, Dietologo, Diet Coach

COMPILA IL MODULO, PER INFORMAZIONI E PRENOTARE UN APPUNTAMENTO